Archivio mensile:marzo 2012

Sfoglia di frutta e cocco

Standard

Ingredienti:

pasta sfoglia (la ricetta base la trovate qui), oppure potete usare una base già pronta. In commercio si trovano anche sfoglie 100% vegetali.
una mela
una banana
due cucchiaini di margarina
un cucchiaio di zucchero
latte di cocco (io ne ho usato 3/4 di bicchiere)
zucchero di canna qb

Preparazione:

Stendere la sfoglia nella tortiera lasciando fuoriuscire i bordi che poi richiuderete o “accartoccerete” e bucherellare il fondo con una forchetta.
Sciogliere la margarina in una padella, versarvi la banana tagliata a rondelle e la mela sbucciata tagliata a pezzettini. Far rosolare la frutta un paio di minuti, aggiungere lo zucchero e mescolare fino a che non si è sciolto.
Versare la frutta ancora calda sulla sfoglia distribuendola bene su tutta la superficie.
Versare il latte di cocco sulla frutta; cospargere con zucchero di canna (anche i bordi della pasta) e infornare a 200° per circa 30 minuti.

Focaccia morbida

Standard

Molto leggera, si presta ottimamente per ripieni dolci o salati o come sostituto del pane.

Ingredienti:

500 g di farina
100 g di acqua tiepida
50 g di latte vegetale (io uso quello di riso)
3 cucchiai d’olio
20 g di lievito di birra
1 cucchiaino di zucchero
1 cucchiaino di sale

Preparazione:

Sciogliere il lievito e lo zucchero nell’acqua e far riposare 10 minuti.
Unire il lievito a latte, zucchero e olio e impastare velocemente. Unire la farina e il sale. L’impasto deve risultare piuttosto umido. Stendere la pasta in una teglia rotonda unta d’olio formando dei piccoli solchi con la punta delle dita. Ungere la superficie con olio e spruzzarvi qualche goccia d’acqua. Far lievitare per 2 ore.
Cospargere la superficie della focaccia con sale grosso e infornare a 240° per 25 minuti circa.

Ho fatto questa ricetta cinque o sei volte e il tempo di cottura è sempre risultato differente; è bene quindi controllare la cottura ogni dieci minuti e regolarsi di conseguenza, anche per quanto riguarda la temperatura che può variare da 220° a 240°. In ogni caso quando la superficie della focaccia diventa bella dorata significa che è quasi pronta.

 

Crocchette di lenticchie speziate

Standard

Ingredienti:

200 g di lenticchie
1 patata media
mezza cipolla
uno spicchio d’aglio
sale, olio e pepe
zenzero in polvere
coriandolo in polvere
cardamomo in polvere
cannella in polvere
curcuma in polvere
pangrattato qb

In mancanza di tutte queste spezie si può utilizzare della polvere di curry oppure creare un proprio mix di spezie.

Preparazione:

Cuocere le lenticchie. Tagliare a piccoli pezzettini la patata e lasciarla qualche minuto in ammollo nell’acqua utilizzata per cuocere le lenticchie. Nel frattempo soffriggere la cipolla e l’aglio, scolarli bene dall’olio e trasferire in un boccale assieme alle lenticchie e alla patata scolate. Aggiungere due cucchiai d’olio e frullare il tutto. Unire le spezie, aggiustare di sale e pepe e rifrullare; aggiungere altro olio se necessario.
Trasferire il composto in una ciotola, amalgamarvi il pangrattato per raggiungere una certa consistenza. Formare delle crocchette e adagiarle sulla placca del forno unta d’olio o foderata di carta da forno. Cuocere a 180-190° per 20-30 minuti o fino a che non siano croccanti.

Crostata

Standard

Ingredienti:

300 g di farina 00
100 g di zucchero
200 g di margarina a pezzetti (o altro burro vegetale) ammorbidita
1 pizzico di sale
aroma a piacere o mezzo bicchierino di liquore (facoltativo – io utilizzo l’aroma al rum)
marmellata o crema a scelta

Preparazione:

Miscelare la farina, lo zucchero e il sale. Porre, al centro, la margarina a pezzetti e impastare velocemente. Unire l’aroma verso la fine. Se l’impasto lo dovesse richiedere si può aggiungere un poco di latte vegetale (meglio soia o riso). Formare una palla con l’impasto, avvolgerla in un canovaccio pulito e porla in frigo per un’ora circa.

Stendere l’impasto in una tortiera, lasciando i bordi un pò più alti, tenendone da parte un pò per le decorazioni, se si vuole.
Spalmare la marmellata e infornare a 175° per circa 30 minuti.

Quest’impasto base risulta leggero e friabile. Dopo i primi venti minuti è bene controllare la cottura della crostata, molto dipende sempre dal forno…