Pan di Spagna

Standard

Ingredienti:

200 gr di farina 00
150 gr di frumina (amido di frumento)
110 gr di margarina a temperatura ambiente
170 gr di zucchero
250 ml di latte vegetale a temperatura ambiente
una bustina di lievito

Preparazione:

Lavorare, a mano o con le fruste, la margarina con lo zucchero. Setacciare la farina e la frumina e aggiungerle gradualmente al composto di margarina; l’impasto sarà piuttosto granuloso.
Unire, poco per volta, il latte e per ultimo il lievito. Infornare a 150° dai 20 ai 30 minuti.

L’impasto risulta bello soffice e morbido.
Un esempio di come lo utilizzo è qui.

Annunci

Panna cotta al caffé

Standard

Ingredienti:

250 ml di latte di riso
200 ml di panna di soia
100 gr di zucchero
4 tazzine di caffé
2 cucchiaini di agar in polvere

Con queste dosi ho ottenuto 4 porzioni.

Preparazione:

Sciogliere bene l’agar in 50 ml di latte. In un pentolino mescolare il resto del latte con la panna e lo zucchero, porre a fuoco basso e mescolare fino a far sobbollire. Aggiungere il latte con l’agar e il caffé e portare di nuovo a bollore. Spegnere il fuoco e versare il composto in degli stampini, far raffreddare e porre in frigo per far solidificare.

Pizza con farina 2

Standard

Ho provato per la prima volta la farina 2, ci ho fatto questa pizza con mozzarella vegan (la ricetta è qui). L’impasto è risultato bello soffice.

Ingredienti:

200 gr di farina manitoba
200 gr di farina 2
20 gr di lievito di birra
1 cucchiaino abbondante di zucchero
sale

Procedimento:

Sciogliere il lievito con lo zucchero in un pò d’acqua tiepida. Miscelare le farine e unirvi il lievito aggiungendo acqua quanto basta per ottenere un impasto omogeneo, unire per ultimo il sale. Formare una palla e porla a lievitare in una terrina coperta con un canovaccio nel forno spento.
Stendere l’impasto in una teglia, condire con salsa di pomodoro e altri ingredienti a piacere e cuocere a 220° per 20-25 minuti.

Mozzarella vegan

Standard

Ancora grazie alla bravissima Concita che continua ad ispirarmi nella realizzazione di formaggi vegan. Il suo blog lo trovate qui.

Ingredienti:

100 gr di latte di soia
4 cucchiaini di fecola di patate
20 gr di margarina
2 cucchiai di lievito alimentare in fiocchi (si trova nei negozi bio)
100 gr di panna di soia
mezzo cucchiaino di agar in polvere (la prossima volta proverò con 1 cucchiaino)

Preparazione:

In un pentolino sciogliere bene nel latte prima la fecola poi l’agar e infine i fiocchi di lievito. Aggiungere la panna e la margarina. Porre a fuoco basso sempre mescolando, dopo qualche minuto il composto comincerà ad addensarsi, è importante mescolare energicamente per sciogliere i grumi. Dopo 5-10 minuti il composto avrà raggiunto una certa consistenza e sarà pronto, se si utilizza un pentolino antiaderente lo si vedrà staccarsi dalle pareti. Versare il composto in uno stampino oliato, far raffreddare un pò poi mettere in frigo. Ci vorranno diverse ore prima che si sia addensato per bene, io ho preparato la mozzarella la sera e l’ho lasciata in frigo tutta la notte.

Il sapore è ottimo! E’ la prima volta che utilizzo il lievito alimentare e credo che d’ora in poi lo userò spesso… ^^

Stracchino vegan (seconda versione)

Standard

Che si differenzia dall’altra solo per un piccolo particolare: ho sostituito lo yogurt con la panna. La consistenza non cambia ma ha un sapore più corposo e non si sente quel retrogusto strano di dolce-acido che lascia lo yogurt. Riporto comunque per intero la ricetta.

Ingredienti:

100 gr di latte di soia
8 cucchiai di panna vegetale
20 gr di margarina
4 cucchiaini di farina di riso glutinoso
3 cucchiaini di tahini
sale

Preparazione:

Sciogliere bene la farina nel latte, aggiungere la panna, un pizzico di sale, la margarina e il tahini. Mettere su fiamma bassa e cuocere, mescolando sempre, dai 5 ai 10 minuti, finché il composto non sarà liscio e cremoso con la giusta consistenza. Assaggiare e aggiustare eventualmente di sale o tahini.
Versare in un contenitore, lasciar raffreddare un pò e mettere in frigo.

Questa versione l’ho utilizzata con queste crespelle, la ricetta è qui.

Crespelle primavera con farina d’orzo

Standard

Ingredienti per le crespelle:

150 gr di farina
70 gr di farina d’orzo
20-30 gr di fecola (o amido di mais)
100 gr di latte vegetale
sale

Ingredienti per il ripieno:

pomodorini
stracchino vegan (ho utilizzato la seconda versione che trovate qui)
capperi
origano
sale
olio

Preparazione:

Miscelare le farine e la fecola, aggiungere un pizzico di sale, il latte e l’acqua necessaria per ottenere una pastella fluida e omogenea. Coprire e lasciar riposare.
Nel frattempo tagliare i pomodorini a pezzetti, condirli con olio, sale e origano e aggiungere i capperi.
Scaldare una padella antiaderente e versarvi un mestolo di pastella, far ruotare leggermente la padella per distribuire bene il composto in modo che non risulti troppo spesso e cuocere 1-2 minuti per lato (non deve colorirsi troppo). Procedere così fino ad esaurimento della pastella.
Spalmare un pò di stracchino su metà crespella, adagiarvi sopra un pò di pomodorini e arrotolarla. Continuare così per tutte le altre. Adagiare le crespelle farcite in una teglia o in una pirofila leggermente unta d’olio, spalmarvi sopra dello stracchino e cuocere a 180° per 15 minuti circa.

Focaccia rustica ripiena

Standard

Ingredienti:

200 gr di farina di segale
200 gr di farina manitoba
1 cubetto di lievito di birra
1 cucchiaino abbondante di zucchero
4 cucchiai d’olio

Per il ripieno:

1 cipolla
2 zucchine
1 melanzana
stracchino vegan (la ricetta è qui)
io ho utilizzato anche delle erbe che avevo già cotte
pangrattato per la teglia

Preparazione:

Miscelare le due farine. Sciogliere il lievito con lo zucchero in un pò d’acqua tiepida. Fare una buca al centro della farina e versarvi il lievito e l’olio. Impastare aggiungendo acqua necessaria a ottenere un impasto morbido e omogeneo. Coprire e far lievitare 2 ore.

Affettare la cipolla e soffriggerla in poco olio, aggiungere la melanzana tagliata a cubetti e le zucchine tagliate a fettine, versare un pò d’acqua e cuocere finché le verdure non si saranno un poco ammorbidite.

Dividere l’impasto in due parti e stenderle ad uno spessore di quasi 1 cm (io l’ho fatta troppo sottile), porre una delle due parti in una teglia oliata e cosparsa di pangrattato (io ho usato una tortiera), disporvi sopra le verdure e qualche cucchiaiata di stracchino, lasciando un bordino libero, e coprire con l’altra pasta premendo un pò sui bordi. Cuocere a 200°-220° per 20-30 minuti.